News – paginemediche.it: aggiornamenti su medicina, salute, benesserenews.paginemediche.it

Pubblicità
 
Dimensione carattere: A |A|A Stampa 
Invia ad un amico
digg bookmarking del.icio.us bookmarking LinkedIn bookmarking Technorati bookmarking facebook bookmarking Altri Network di Social Bookmarking
  • google bookmarking
  • yahoo bookmarking
  • reddit bookmarking
  • furl bookmarking
  • blogmarks bookmarking
  • blinklist bookmarking
  • simpy bookmarking
  • netvouz bookmarking
  • Windows Live bookmarking
Neurologia

Cervello: la serotonina 'messaggero' del corpo quando si è stanchi

Quando il corpo è sottoposto a un eccessivo stress fisico, come quello provocato da un'intensa ginnastica, entra in azione il cervello che segnala attraverso la sensazione di stanchezza che è arrivato il momento di riposarsi.

Una segnalazione, questa, che il cervello invia grazie all'azione della serotonina. L'ormone del 'buon umore' si è infatti dimostrato cruciale non solo nell'offrire energia ma anche nel determinare quando è necessario fermarsi perchè si sta abusando troppo delle proprie forze.

A dimostrarlo è una nuova ricerca dell'Università di Copenaghen. L'indagine ha rilevato che è il cervello a frenare il corpo, comunicandogli che è troppo stanco per continuare. Un affaticamento di matrice cerebrale che viene definito 'fatica centrale'.

I ricercatori danesi hanno dimostrato che a determinare 'l'ingerenza' del cervello sulla durata delle attività fisiche è un surplus di serotonina. Il neurotrasmettitore, quindi, è fondamentale non solo nel fornire al corpo la giusta forza per esercitarsi e muoversi ma anche nel comunicare che è arrivato il momento di riposarsi.

In pratica, la serotonina nel cervello ha la duplice funzione di acceleratore e freno delle attività. Lo studio 'Serotonin spillover onto the axon initial segment of motoneurons induces central fatigue by inhibiting action potential initiation' è stato pubblicato sulla rivista Pnas.

Segnala il termine che stai cercandoInserisci un commento
Data pubblicazione mer, 06 mar 2013
Data ultima modifica mer, 06 mar 2013

Commenti

  • Commento inserito da giuliano ven, 8 marzo 2013 @ 13:57
    Oggetto: Serotonina ed altro
    Nell' articolo si parla di fatica fisica ma la fatica mentale come si configura ? Quali sostanze si accumulano , quante diminuiscono ? E' possibile accelerare il metabolismo del cervello ? grazie
Commenta l'articolo. Se invece hai un dubbio o un problema da sottoporci, accedi al servizio l'Esperto risponde

Inserisci un commento


sei collegato con il tuo account Facebook
Attenzione: quanto riportato nel campo "Commento" verrà pubblicato online pertanto ti invitiamo a non inserire dati personali (nome, cognome, indirizzo e-mail, recapito telefonico, residenza, ecc. ) o informazioni che potrebbero facilmente farti identificare.
Codice di conferma:
Digita il codice visualizzato. Le lettere vanno digitate minuscole.
security code
I commenti inviati dai lettori sono soggetti ad approvazione.
La redazione di paginemediche.it si riserva il diritto di eliminare commenti offensivi, diffamatori, scritti con linguaggio non adeguato, lesivi della dignità o morale altrui o non pertinenti con l'argomento trattato.
Inserisci un Commento
Sei un medico registrato a paginemediche.it?
Inserisci la tua Username e la tua Password per pubblicare un commento qualificato.
Username
Password
Sei non sei ancora registrato a paginemediche.it come medico puoi farlo qui oppure se non ricordi la tua password puoi richiederla qui.
Pubblicità
Il Glossario di paginemediche.it

Magazine

Focus on

Prevenire l'Alzheimer Consumare alimenti vegetali, [...]

Prevenire l'Alzheimer

Punto di vista

Ritardatari cronici, ora c'è una spiegazione clinica Alcuni medici coniano la definizione di [...]

Ritardatari cronici, ora c'è una spiegazione clinica

Dossier